Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la pagina Privacy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Home

Categorie Idrologiche

Fonte Arpal



 Categorie Idrologiche

All'interno delle Zone di Allerta, il diverso tipo di risposta idrologica dei bacini idrografici è stato da tempo schematizzato in Liguria introducendo la classe di bacino, caratteristica sostanzialmente legata all'estensione areale dello stesso. In conseguenza di ciò, ad ogni Comune è stata assegnata una Categoria idrologica, univocamente legata alla classe di bacino che ne attraversa il territorio.

 

  • CATEGORIA 0: Ambiti urbani, reti idrografiche minori, canali irrigui, reti di smaltimento delle acque piovane, reti fognarie. Tale categoria, non fa riferimento alle aste di torrenti che scorrono nel territorio comunale, ma viene assegnata, indistintamente, a tutto il territorio regionale in quanto ogni comune è interessato da tale tipologia di drenaggio.

  • I CATEGORIA: Comuni che presentano all'interno del loro territorio esclusivamente piccoli rii, con bacini idrografici al di sotto dei 10 km2 (cioe' bacini di Classe idrologica A) oltre che reti idrografiche minori e reti fognarie.

  • II CATEGORIA: Comuni che presentano all'interno del loro territorio aste di torrenti che drenano aree comprese tra i 10 e i 150 km2 (cioè bacini di Classe idrologica B), oltre ovviamente a piccoli rii, reti idrografiche minori e reti fognarie.

  • III CATEGORIA: Comuni che presentano all'interno del loro territorio aste di torrenti che drenano aree superiori ai 150 km2 (cioè bacini di Classe idrologica C) oltre ovviamente aree appartenenti alle ALTRE Classi idrologiche.