Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la pagina Privacy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Home

A. R. I.


 

L'ARI è un Ente Morale che raggruppa oltre 15.000 Radioamatori Italiani. Il radiantismo, a livello mondiale, è una attività di istruzione e ricerca, che affratella ed unisce Popoli e Nazioni al di là delle barriere linguistiche e delle religioni.

In Italia è, in particolare, protagonista nel delicato settore della Protezione Civile.

L'ARI è sempre stata con i Suoi volontari in prima linea in tutte le gravissime emergenze che hanno colpito il nostro Paese ed ha sottoscritto importanti Convenzioni e Protocolli di intesa con il Ministero dell'Istruzione, con Regioni e Pubbliche Amministrazioni, per il perseguimento dei propri fini sociali tra i quali spicca la formazione e l'indirizzo professionale dei giovani.

Per scaricare lo statuto dell'ARI  -Download-Statuti

Dal 1° agosto 2013 l’ARI è iscritta nell’elenco centrale delle organizzazioni di volontariato di protezione civile, categoria B.

 Link al sito ARI


 

L'International Amateur Radio Union (IARU) è un'organizzazione composta da oltre 160 società nazionali radioamatori di tutto il mondo. L'ARI fa parte della IARU. Non esistono singoli membri della IARU. Il modo migliore per sostenere la IARU è mantenere l'appartenenza a una o più delle società radioamatoriali nazionali.

La IARU è articolata in tre organizzazioni regionali.

Regione 1

AARA (Albania), ARA (Algeria), URA (Andorra), OeVSV (Austria), BFRR (Belarus), ARABiH (Bosnia & Herzegovina), BFRA (Bulgaria), HRS (Croatia), CRC (Czech Republic),  ERAU (Estonia), EARS (Ethiopia), RSM (FYR of Macedonia), DARC (Germany), MRASZ (Hungary), IRA (Iceland), IRTS (Ireland), ARI (Italy), KARS (Kuwait), LRMD (Lithuania), MARS (Mauritius), ARM (Moldova), ARM (Monaco), NARL (Namibia), VERON (Netherlands), NARS (Nigeria), NRRL (Norway), ROARS (Oman), PZK (Poland), REP (Portugal), FRR (Romania), SRR (Russia), ARRSM (San Marino), ARAS (Senegal), SRS (Serbia), SARL (South Africa), URE (Spain), SSA (Sweden), USKA (Switzerland), UARL (Ukraine), and RSGB (United Kingdom).

Regione 2
ARSB (Barbados), RSB (Bermuda), LABRE (Brazil), RAC (Canada), CARS (Cayman Islands), RCD (Dominican Republic), GRC (Ecuador), GARC (Grenada – only on Proposal No. 248), FMRE (Mexico), RCH (Haiti), LPRA (Panama), RCP (Peru), TTARS (Trinidad & Tobago), RCU (Uruguay), and ARRL (USA).

Regione 3
WIA (Australia), CRSA (China), CTARL (Chinese Taipei), ARSI (India), JARL (Japan), and KARL (Rep. of Korea).

Link al sito IARU